Confusione nella Zona Industriale.

Confusione nella Zona Industriale.

L'estate passata ho incontrato questo tasso che attraversava quello che, poco tempo fa, era una strada bianca nella campagna idilliaca che si estendeva tra Tessennano e Canino. Al momento dell'incontro, i nove aerogeneratori industriali non erano tutti montati e non...

Il video di presentazione dell’Ecomuseo della Valle del Mignone e della Farnsiana finalemente online. Un progetto di Italia Nostra Sezione Etruria e del Comitato per il diritto alla mobilità di Tarquinia appoggiato da Lipu, WWF, Forum Ambientalista e del GRIG. Un progetto che ha sucitato l’interesse di vari sindaci dell Provincia.

Erosione

Erosione

Mi ricordo da quando il "duomo" aveva ancora tre punte.

La Zona Sacrificabile di Tuscania

Fotografie della zona del Comune di Tuscania (e zone limitrofe) che è stata sacrificata alla produzione di energia da fonti dette “rinnovabili”. Il territorio rurale di un eccezionale bellezza e rilevanza storica della Tuscia si vede ridotto ogni anno, e fagocitato dalle attività di consumo di suolo – dalle grandi opere agli impianti di produzione energetica o ai capannoni fantasma.

Energy Sprawl – l’inizio!

Tuscania ha deciso di diventare l'attore principale della mutazione della Tuscia in una zona di sprawl energetico. Certo, alcuni diranno chi se ne frega del paesaggio e...

Il megaimpianto di Pian di Vico va avanti.

Nonostante il parere negativo da parte dell’ente preposto a tutelare il paesaggio e il patrimonio storico culturale Italiano, la regione da la su approvazione al megaimpianto di 250ha (circa) di fotovoltaico a terra a Pian di Vico. Che tristezza. Mangeremo grano...

Più che mai il paesaggio della Tuscia a Rischio!

Nonostante il parere negativo da parte dell'ente preposto a tutelare il paesaggio e il patrimonio storico culturale Italiano, la regione da la su approvazione al megaimpianto di 250ha (circa) di fotovoltaico a terra a Pian di Vico. Che tristezza. Mangeremo grano...

Collina

La zona sacrificabile alla produzione di energia da fonti rinnovabili. Una zona del tutto sconosciuta ormai sotto la luce dei proiettori.

Pian di Vico – Sensazioni Rurali

Quando avranno trasformato gli ultimi grandi spazi rurali d'Italia in una zona di energy sprawl, rimarrà l'energia per i cellulari e tutta l'oggettistica importata dalla cina... e la Nutella. Poi il grano lo prenderemo dall'Est visto che quello al Glifosato dal Canada...

Verso Sud

L'area del comune di Tuscania a Nord della SP4 riserva tante sorprese...

Torre di Arunte – paesaggi medievali della Tuscia

Torre di Arunte e Monte Canino. Purtroppo I 20 o 30 km di paesaggi rurali incontaminati potrebbero diventare una distesa di pannelli fotovoltaici o altri mezzi di produzione di energia da fonti rinnovabili. Qui in mezzo alla foto è previsto il mega impianto di...

Tuscania non si Tocca!

Nessuno può pensare sia giusto trasformare un territorio così bello e con tale potenziale agricolo e turistico, in una zona industriale destinata alla produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili. Ci sono alternative possibili per sviluppare una politica...

I Casali Intorno a Pian di Vico e al Megaimpianto Fv a Terra Previsto

I casali intorno a Pian di Vico dove è progettato il megaimpianto di fotovoltaico a terra sono di uno charme particolare, stoici nel paesaggio.

Trasversale Orte-Civitavecchia nella Valle del Mignone!? Uno Scempio Inutile!

Alla fine, riguardo al dibattito sulla superstrada Orte-Civitavecchia, tutti la pensano nello stesso modo! Vogliono tutti il miglioramento della mobilità locale e regionale – poi alcuni sognano di grandi opere per trasportare prodotti importati da Est a Ovest! Ma tra...

ARCHIVIO – Salviamo la Tuscia I – il punto della situazione sul percorso previsto della SS 675 nella valle de Mignone

Questa sera ritorno su un'emergenza ambientale per l'Italia: Il passaggio previsto della ss675 nella valle del Mignone al confine dei Monti della Tolfa piuttosto che lungo la Aurelia Bis. I Monti della Tolfa e tutta questa zona dell'agro tolfetano rappresentano un...

Rinaldone?

Mazzi di tufo con coppelle e canali scolpti e elementi megalitici sono presenti sui Monti della Tolfa e ricordano quelli trovati nella valle del Fiora attribuiti al popolo di Rinaldone. Il "triangolo" dei Monti della Tolfa presentano da 500.000 anni fa all'epoca...

I Monti della Tolfa al Tramonto

Grandi spazi incontaminati a rischio di predazione. Ma davvero lasciamo solo la mondezza ai nostri figli!?

4 – Quercia ‘On The Road!

Quercia a metà Aprile. Monti della Tolfa.

Sito neolitico di Luni sul Mignone

Luni sul Mignone - un sito di una grande importanza storico-paesaggistica per l'Italia. Firmare la petizione per modificare il percorso dell SS675 che prevede di passare nella valle del Mignone pittosto che lungo la Aurelia Bis - una zona già compromessa...

Tolfa Magic – 2

Quel giorno, per cambiare, avevo puntato sui Monti della Tolfa per un giro di un paio di ore di mountain bike - il primo intorno alla Tolfa. Purtroppo, la bellezza dei paesaggi mi ha costretto a quasi triplicare il tempo previsto. I paesaggi erano strepitosi ed i...

Ancora una volta, gli Etruschi soccombono

Così disse il mio amico tedesco, grande amante della Tuscia, del suo paesaggio, dei piccoli borghi rurali, del cibo dai sapori di una volta, del suo clima: "Ancora una volta, gli Etruschi soccombono!" Aveva ancora l'accento marcato nonostante frequentasse l'Italia da...

Necropoli del Ferrone – Tomba

Possibile riutilizzo come capella Cristiana per questa tomba della necropoli del Ferrone.

Ogni albero è unico. Esseri vivi lottando per sopravvivere e crescere nel mondo reale. Ferite, insetti, funghi, siccità, freddo,… L’albero sviluppa diverse strategie per sopravvivere all’avversità, per riprodursi, per crescere. E facile per chi non è mai stato nella chioma di una albero monumentale non rendersi conto della natura vivente dell’albero, ma guardare o toccare un albero tenendo in mente che l’essere è vivo è un altra sensazione.

L’unico motivo valido per capitozzare un albero è se a qualcuno piace vedere degli alberi che assomigliano a dei spaventapasseri.
Dopo la capitozzatura… la morte (?)

Dopo la capitozzatura… la morte (?)

E frequente che quando si trova un albero capitozzato, la parte centrale del ramo tagliato presenta una cavità vuota e una zona di legno in decadimento. Zona di decadimento che si estende anche fino alla base del tronco. Sarebbe dunque vero quello che dice Shigo?...

Marturanum

Importante sito Etrusco con tombe arcaiche molto ben conservate. Percorsi naturalistici all'interno del Parco Reg. di Marturanum. Da facile a medio a funzione dei percorsi,  30min a 5...

Blera

Blera è uno dei siti Etruschi più importanti dell'Etruria meridionale con diversi elementi di cui necropoli a facciata, ponti, mole, altari disseminati intorno all'attuale città. Difficoltà bassa a media a funzione dei...

Pian della Regina

Insediamento Etrusco molto importante di fronte a Tarquinia. Paesaggio molto ampio, tempio monumentale di grandi dimensioni e porta Etrusca molto interessante. Difficoltà media a bassa - 30min a 3...

Una scelta dei siti archeologici più scenici e naturali della Provincia

Corviano: altri tempi

La luce vibra nel paesaggio verticale della foresta dove ora, nella brezza del pomeriggio, le ultime foglie dell'autunno suonano con un timbro metallico, febbrilmente agganciate ai alberi. Guadato il fosso Martelluzzo con la cascatella di acqua chiara, il sentiero si...

Una scelta dei monumenti e paesi più belli della Provincia

Civita di Bagnoregio

Un'unica strada porta a Civita di Bagnoregio – la strada stretta che attraversa il paese di Bagnoregio e porta al belvedere. Li un piacevole giardino e un bar accolgono i visitatori. Ma ci si ferma prima del giardino del belvedere, a vedere l'intrigante Civita.     La...

Una scelta dei paesaggi più scenici e naturali della Provincia

Marturanum

Importante sito Etrusco con tombe arcaiche molto ben conservate. Percorsi naturalistici all'interno del Parco Reg. di Marturanum. Da facile a medio a funzione dei percorsi,  30min a 5...

Blera

Blera è uno dei siti Etruschi più importanti dell'Etruria meridionale con diversi elementi di cui necropoli a facciata, ponti, mole, altari disseminati intorno all'attuale città. Difficoltà bassa a media a funzione dei...

Pian della Regina

Insediamento Etrusco molto importante di fronte a Tarquinia. Paesaggio molto ampio, tempio monumentale di grandi dimensioni e porta Etrusca molto interessante. Difficoltà media a bassa - 30min a 3...