Ogni albero è unico. Esseri vivi lottando per sopravvivere e crescere nel mondo reale. Ferite, insetti, funghi, siccità, freddo,… L’albero sviluppa diverse strategie per sopravvivere all’avversità, per riprodursi, per crescere. E facile per chi non è mai stato nella chioma di una albero monumentale non rendersi conto della natura vivente dell’albero, ma guardare o toccare un albero tenendo in mente che l’essere è vivo è un altra sensazione.

Le querce di Bassano

Tra la via Cassia e Bassano Romano le querce a carattere monumentale sono frequenti. Lo sprawl è decisamente presente ma le finestre di paesaggio rimaste tra elementi di sprawl suggeriscono un paesaggio di una rara bellezza ormai sacrificato alla pigrizia...

Il Giro della Tuscia in 80 Alberi